Sito gestito da:

PORTALE LAVORO

Contattaci

Il contratto di lavoro subordinato

Il contratto di lavoro subordinato è un accordo mediante il quale il lavoratore accetta di prestare la propria opera alle dipendenze e sotto la direzione di un imprenditore in cambio di una determinata retribuzione.

 

In virtù dell’ art. 2094 del c.c. si definisce prestatore di lavoro subordinato colui che “si obbliga mediante retribuzione a collaborare con l’impresa prestando il proprio lavoro intellettuale o manuale alle dipendenze e sotto la direzione dell’imprenditore”.

 

Pertanto, si è in presenza di un contratto di lavoro quando sussistano contemporaneamente i seguenti elementi:

·         prestazione di lavoro manuale o intellettuale;

·         retribuzione;

·         subordinazione del lavoratore al datore di lavoro.

 

Il vincolo della subordinazione, quale assoggettamento del lavoratore al potere direttivo, organizzativo e disciplinare del suo datore di lavoro e dei collaboratori che da lui gerarchicamente dipendono, è dunque l’elemento qualificante del rapporto giuridico in esame.

 

Distinzione con il lavoro autonomo

Stipulazione
Comments